riciclo creativo ombrelli

Riciclo creativo: la seconda vita degli ombrelli rotti

Posted by

Che fine fanno gli ombrelli rotti, dove vanno a finire, vengono distrutti per sempre? Alcuni hanno una seconda vita e diventano giacche a vento per bambini. L’idea è portata avanti da Anna – di Idee appese a un filo – che con la sua abilità manuale confeziona Gocciolini riciclando le tele degli ombrelli dismessi.

Il progetto

«Ero un ombrello, o forse due, nel corso degli anni ho partecipato a numerose missioni antipioggia, poi mi sono rotto e ho deciso di riciclarmi in una nuova veste, quella di un Gocciolino, ma sempre pronto a coprirti le spalle. Sono unico, per colore, fantasia e storia e (ri)fatto a mano, in Italia».
Ideeappeseaunfilo è prima un sogno, il risultato della voglia di mettersi in gioco, di dare una forma più concreta a una passione e di creare, attraverso il cucito, prodotti artigianali ed etici. 

Il 90% delle stoffe e dei materiali è di recupero. Dal prodotto al packaging, ideeappeseaunfilo cerca di lavorare con meno spreco possibile di risorse e di essere attenta all’ambiente, ad esempio prediligendo spostamenti in bicicletta o con i mezzi pubblici.

L’ideatrice

Anna pensa, crea e cuce ogni prodotto seguendo i principi di riuso e upcycling, recuperando scampoli di alta qualità e tessuti di scarto, dandogli nuova vita.
Si tratta di produzioni originali che vanno dai papillon per tutta la famiglia, compresi i quadrupedi, alle borse e agli accessori, senza tralasciare le giacche a vento per bimbi. Tutti i prodotti sono pezzi unici, fatti a mano dal cartamodello alla confezione, ecologici e confezionati in packaging plastic free e riutilizzabili.

Che cos’è Idee appese a un filo?

Al momento è un hobby, nato due anni fa con un’amica con cui un giorno abbiamo deciso di dare una forma concreta alla nostra passione per il cucito e alla voglia di esprimere la nostra creatività, il tutto seguendo la strada del riuso, per dare vita a prodotti belli e originali.

Come è nato gocciolino?

Il gocciolino è stato il risultato di ricerche che avevano come obiettivo di creare qualcosa di originale con un materiale di recupero diverso dal solito o già visto.
Ho puntato sulla taglia bambino perché è un prodotto che si adatta di più ai piccoli e poi perché per farne uno per adulti dovrei utilizzare troppi ombrelli e il risultato sarebbe un arlecchino. Ma non escludo di realizzarlo, visto che spesso mi viene richiesto e io eseguo anche lavori su commissione.

riciclo creativo

I materiali per il riciclo creativo?

Alcuni ombrelli arrivano da partite di prodotti nuovi, ma difettosi e quindi destinati al macero, altri li raccogliamo per strada dopo forti piogge, altri me li consegnano amici, parenti, conoscenti che sanno che se gli si rompe un ombrello rotto, possono sbarazzarsene donandomelo. Infine, durante gli eventi attivo un punto di raccolta ombrelli rotti: chi me ne porta uno riceverà in cambio un dono green, spesso è una pianta grassa.

Ogni ombrello viene smantellato (lo scheletro smaltito in ricicleria) e la tela lavata in lavatrice, aggiungendo al normale detersivo e ammorbidente, un prodotto antibatterico igienizzante.

Dove si acquistano i gocciolino?

Si posso acquistare contattandomi on-line sulle pagine Instagram e Facebook di Idee appese a un filo oppure direttamente agli eventi a cui partecipo e che annuncio sui social.

Anna Simone

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *