Mal di gola, l’erisimo fa tornare la voce

Posted by

Ho scoperto l’esistenza dell’erisimo, pianta erbacea che cresce spontaneamente nei terreni incolti, per puro caso: se ne parlava in un brevissimo articolo. Il giorno dopo, neanche a farlo apposta, ricevo un Whats App di Elisa, una mia amica, rimasta senza voce per un forte mal di gola. Così le ho consigliato di provare a bere la tisana di erisimo, specificando che il rimedio non l’avevo provato di persona e non garantivo la validità. Mi chiama due giorni dopo per ingraziarmi perché le era tornata la voce.
A partire da questo episodio ho approfondito le proprietà di questa pianticella e ora posso scrivere queste righe.

Il suo nome scientifico è “Sisymbrium officinale” e già gli antichi greci ne apprezzavano le proprietà benefiche in caso di abbassamento di voce, infatti, in greco antico “Eruo” significa “io salvo” e “oimos” significa “il canto”.
L’erisimo viene anche detta “erba dei cantanti” o “erba cornacchia” proprio per la quasi miracolosa capacità di curare raucedine, afonia, mal di gola e tosse. Il bello è che si tratta di una pianta erbacea senza pretese, cioè molto diffusa nelle campagne incolte e tra i ruderi, che si raccoglie in maggio-giugno.

È utile per favorire la funzionalità delle vie respiratorie, considerando che svolge un’azione emolliente e lenitiva della mucosa orofaringea. Le sue caratteristiche la rendono efficace in caso di afonia, laringite e infiammazioni della gola. Pare sia molto gettonata dai cantanti, dai giornalisti radiofonici, dai doppiatori e in generale da tutti coloro che usano molto la voce durante le giornate lavorative.

Dosi e uso

Per un infuso servono un cucchiaio raso di erisimo e una tazza d’acqua. Si versa l’acqua nel pentolino, quando arriva a ebollizione si versa l’erisimo e si spegne la fiamma, coprendo il contenitore per non far raffreddare l’acqua. Dopo 10 minuti si filtra e si beve, magari aggiungendo un cucchiaino di miele.
Il costo è basso, circa 2 euro per 100 grammi.
Se non amate le tisane, potreste optare per la tintura madre di erisimo da diluire in acqua seguendo le indicazioni riportate sulla confezione. In questo caso il costo è di circa 12 euro la confezione.
Entrambe le tipologie di prodotto si acquistano in erboristeria oppure nei negozi che vendono prodotti naturali.

Anna Simone

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *