Sapete riconoscere un buon caffè?

Posted by

Diciamo la verità: il gusto del caffè in Italia è il migliore al mondo, a Napoli poi non ha eguali! Personalmente non ne  vado pazza, ne ho fatto così tanto uso durante il periodo universitario che ora è come se l’organismo volesse disintossicarsi. O forse preferisco non berlo perchè ha il potere rievocatore delle petit madelaine di Proust… un balzo indietro in quei giorni di studio intenso prima degli esami, a ripetere ad alta voce come una matta per fissare i concetti 🙂

Tornado alla questione del caffè, ben più interessante, c’è un trucchetto per riconoscere una miscela pura da una mescolata ad altre sostanze non meglio identificate. Si tratta di riempiere un piccolo contenitore con dell’acqua e gettarci dentro un pizzico della nostra polvere di caffè: se galleggia e non sparge colore è di ottima qualità, in caso contrario un po’ meno… magari la prossima volta compriamone un altro tipo.  Al via gli esperimenti casalinghi 🙂

Anna Simone

  1. Ciao Anna, dopo quattro anni arriva un commento. Purtroppo negativo.
    Per chi come me da anni è in prima linea affinchè il mondo del caffè migliori in Italia (si perchè in Italia si bevono tra i peggiori caffè al mondo!!) il tuo breve articolo è assolutamente fuori luogo.
    Le caratteristiche di un caffè di qualità no si vedono da quello che scrivi ma assaggiando e comprando caffè di alta qualità (evitando i supermercati ad esempio sarebbe un buon inizio).
    Caffè tostato fresco (artigiani), macinato fresco, e preparato correttamente. ciao

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *